Pellicole Anticalore e Antisolari per vetri

Questo non ha la pretesa di essere un trattato di fisica tecnica, ma semplicemente una pagina descrittiva e semplice per avere qualche informazione in più sulle pellicole che vendiamo e sul loro funzionamento.

Le Pellicole Antisolari sono sottilissimi film in poliestere multistrato (solitamente 2 o 3 strati) nate con l'idea di poter schermare le finestre di casa e ufficio in maniera semplice e poco invasiva. Le Pellicole a controllo solare installate sui vetri, interagisco con l'Energia Solare attraverso 3 parametri fondamentali:

  • Energia Riflessa: la quota che caratterizza sempre una buona pellicola riflettente;

  • Energia Assorbita: la quota che cattura il materiale e che poi restituisce all'ambiente esterno ed interno per irraggiamento; questo è un parametro che ci può indicare quanto la pellicola andrà a scaldare il vetro;

  • Energia Passante/Trasmessa: la quota di Energia che la pellicola non trattiene e passa direttamente all'interno

La resa anticalore di un materiale è data sommariamente dalla somma della Energia Riflessa e Energia Assorbita (diminuita di qualche punto) e respingono fino all'99% dell'Energia Solare incidente sulla superficie, una riflessione termica implica un minor ingresso nell'edificio di calore, l'abbattimento termico delle superfici irraggiate dietro raggiunge anche i 20-25 gradi centigradi. Questo si traduce in un effettivo miglioramento della vivibilità all'interno degli spazi abitati. Il minor calore entrante, permetterà così di poter mantenere più freschi gli ambienti limitando l'uso di condizionatori e di conseguenza risparmiando.

La possibilità di poter posare o meno un materiale tecnico, come la pellicola anticalore, è sempre funzione di diversi parametri: tipologia di vetro, infisso, esposizione, ombre riportate, tendaggi interni/esterni. Considerate che il vostro vetro durante la normale vita è attraversato dall'Energia Solare entrante; se il vetro non è trattato in alcun modo, per sua natura tende a far passare l'Energia (trattenendo una piccola quota), quando andate ad applicare una pellicola questo passaggio di Energia viene modificato e qui entrano in gioco i parametri di Riflessione e Assorbimento. Se la pellicola è applicata Esternamente la quota di Energia Riflessa tornerà all'esterno, l'Energia Assorbita verrà in parte rigettata all'eterno e in parte all'interno pertanto questa è la situazione di massima sicurezza per il vetro perché la maggior parte dell'Energia viene "espulsa". Se la pellicola invece è applicata internamente la situazione è molto più delicata perché si creeranno doppi passaggi di calore: calore che entra e calore che viene ributtato fuori attraversando i vetri, questa situazione di "gabbia" energetica avviene sempre sui vetri con intercapedine e vetri di sicurezza accoppiati; l'effetto principale che ne deriva è il surriscaldamento del vetro. Il surriscaldamento crea dilatazioni (spinte su telaio, stress in punti con micro difetti del vetro, situazioni di differenti temperatura se si hanno ombre riportate...) che possono portare a shock termico e frattura del vetro. Per sintetizzare diciamo che la posa interna è effettuabile senza grossi problemi su vetri monolitici chiari e vetri temprati e piccoli vetro camera semplici, in tutti gli altri casi (vetro laminato tipo 4+4 detto anche di sicurezza o anti scheggia o antisfondamento, vetri con gas, vetri con rete metallica, vetri doppia camera, vetri colorati in origine, vetri basso emissivi...) la posa interna è da evitare; se hai dubbi contattaci per un'analisi termica.

Per la loro natura costruttiva, le pellicole anticalore speculari, create vaporizzando metalli nobili sulla superficie di un resistente poliestere, polarizzano la luce e diminuiscono il fastidioso abbaglio creato dalla diffrazione dei raggi solari in atmosfera. Gli strati protettivi contro i nocivi raggi UV e uno strato antigraffio, permetteranno di preservare le pellicole stesse dal deterioramento e nel contempo, eviterà a tutti gli oggetti dentro casa di scolorirsi con il passare del tempo.

Le Pellicole anticalore posso essere di diverse tipologie: pellicole Metallizzate (pellicole sia specchiate che non specchiate), pellicole Sputtered e Multilega (ridotto effetto specchio), pellicole Nano Ceramiche (altissima trasparenza e buone rese) ed infine pellicole Colorate (trasparenti, tipo auto).
Le pellicole anticalore sono anche indentificate con le pellicole oscuranti anche se questa definizione non è popriamente corretta perchè la luce visibile passa attraverso le pellicole anche se filtrata a seconda del materiale interposto.

Eliminare l'Abbaglio e Polarizzare la Luce

Le Pellicole Anticalore (metalliche, sputtered e colorate), contrastando il fastidioso riverbero ed eliminando l'abbaglio, rendono la luce entrante dalle finestre gradevole e riducono l'affaticamento visivo. I soggetti sensibili ai raggi U.V. trarranno grandi benefici dall'applicazione delle pellicole, in quanto più del 99% della radiazione in questione viene eliminata.

Con la posa delle Pellicole metallizzate speculari riflettenti si ha la Polarizzazione della luce. In maniera sommaria si puo' dire che le particelle di metallo distribuite uniformemente sulla superficie della pellicola, ad una precisa distanza che equivale alla lunghezza d'onda incidente, smorzano (a seconda del grado di metallizzazione) l'oscillazione del campo elettrico lungo la direzione ad esse ortogonale selezionando la polarizzazione ad esse parallele, cioè eliminando quelle radiazioni non volute (aumento dei contrasti e eliminazione di parte dei riflessi).